Nella cavità del casco quel ritaglio di volto muto ricettivo esposto all’invasione dello schermo. In un preciso istante di abbaglio, incidente, augurandogli un colore.